Una primavera……Vichy!

Molti sono i Paesi che ne rivendicano la paternità, ma sul nome non vi è alcun dubbio. L’intramontabile quadretto bicolore deve il suo nome a una cittadina francese, Vichy appunto, che ne iniziò una cospicua produzione. Guardando alle tendenze degli anni passati, il quadro Vichy si configura come un “leitmotiv”, un vero e proprio tormentone che i grandi della moda ci ripropongono a cadenza costante. E anche in questa primavera appena iniziata, avrà un ruolo da protagonista insieme ai pois.

Molte persone ritengono sia una stoffa più appropriata al tessile di casa, (forse perché nella variante bianco/rosso ci vengono proposte le tovaglie), personalmente la adoro! Mi piace sia nella variante casalinga per i tovagliati, sia per l’abbigliamento. E’ un tessuto decisamente bon ton che rende stiloso un outfit.

La tendenza per la P/E 2015 è di osare e Zara ha colto nel segno, presentando alcuni capi della sua nuova collezione davvero molto interessanti. Tra tanti, due mi hanno lasciata a bocca aperta. Si tratta del pantalone a sigaretta nella variante “Optical Black and White” e del top tagliato sotto il seno, con balze. Due capi che possono essere indossati in mille modi diversi, così come Zara ci suggerisce, ma che insieme formano una coppiata vincente! La variante “Optical Black and White” rende questo look adatto anche alla sera, abbinato magari a una stringata e a un chiodo, per un tocco un po’ strong.

IMG_20150324_225408

IMG_20150324_225429Anche Ovs ci dà qualche consiglio prezioso per creare dei look bon ton in stile Vichy, scegliendo ad esempio una gonna longuette dalle linee svasate da abbinare con un capo basico o con una camicia denim.

IMG_20150324_230901

Perciò ragazze, questa primavera non abbiate paura di vestire Vichy…che voi scegliate un total look a quadretti o un semplice accessorio, sappiate che sarete semplicemente “in”!

A presto.